Il Blog di Lella Canepa

TORTA DI BIETOLE CRUDE SENZA UOVA




Da tempo volevo provare a fare questa torta tutta genovese con le bietole crude.

Ne avevo sentito parlare da tanto, ma mai assaggiata, non è una di quelle in uso nella mia zona, pur essendo una classica torta ligure, propria del genovese, una di quelle per cui è necessaria la bietola e non le erbe di campo o gli spinaci.

Anche se al di là del passo da una parte, una simile, con bietole crude, senza strato di ricotta o "prescinseua" è conosciuta con il nome di "Torta d'erbe di Borgotaro" e dall'altra parte con cipolla ed erbe di campo, il nostro Prebuggiun, "Torta d'erbi della Lunigiana", sempre con le erbe crude e senza uova.

Ieri abbiamo ripulito un pezzo d'orto dove erano rinate le bietole dell'anno scorso e quindi è il giorno oggi o mai più.

La ricetta dopo averne lette qui e là qualcuna, aver ricordato quello che avevo sentito da chi l'aveva mangiata, è che come sempre vado a istinto.

Non avendola mai assaggiata posso solo improvvisare a mio gusto.

Solitamente va a finire che apro il frigo e metto quello che ho.

Intanto preparo la pasta matta, quella che ci metto meno di un minuto e che tutti vogliono sapere come... non lo so ... anche qui vado ad occhio ma cercherò per una volta di fare delle dosi.

Se si vuole una pasta elastica, più facile da tirare è meglio usare una certa quantità di farina Manitoba, diciamo metà del totale, il resto può essere farina normale o anche integrale setacciata, come è la mia del posto.

Potrebbero essere

150 gr. farina Manitoba

150 gr. farina normale

poco sale fino

più o meno due cucchiai di olio

circa 150 di acqua o poco di più per formare una palla morbida


Per il ripieno

un bel mazzo di foglie di bietole tenere, togliendo le coste dure, lavate ma asciugate molto bene

se c'è la prescinseua

se non c'è e si vuole provare a farne una meno acida qui la ricetta >>> oppure ricotta e yogurt

per fare questa oggi, di premura, ho usato due confezioni di ricotta da 200gr e una di yogurt greco da 125gr. mescolati

Per la pasta questa volta, visto le numerose richieste, ho cercato di fare un video dove spero si capisca che per fare la pasta matta bastano pochi secondi, non minuti.

Questo con qualunque robot, planetaria, impastatrice, ed eventualmente pochi minuti a mano.

Ho messo le dosi di farina, ma quello che conta è preparare tutto e imparare a capire il momento esatto nel quale sta per formare la "palla" e smettere di mettere acqua.

In questo video impiego tanto perché sono impacciata, ho il cellulare in mano, ma sono 54 secondi!

https://www.youtube.com/watch?v=lVn3pw30O2E&ab_channel=LellaCanepa

https://youtu.be/m9e9eBsu-EQ

Mentre la pasta riposa taglio a striscioline le bietole crude e le mescolo a due cucchiai di farina e un pizzico di sale.



Divido la pasta a metà e tirando una sfoglia sottile, ne allargo una parte sulla teglia bassa di circa 30 cm.

Metto le bietole sopra e aggiungo due cucchiai di parmigiano.

Mescolato ricotta e yogurt e li sistemo sopra



Copro con la sfoglia fatta con l'altra metà di pasta e taglio l'eccesso, chiudo con il classico bordino arrotolato fra le dita " l'oêxìn ", ungo la superficie e inforno a 180° per 30 - 40 minuti.



Buona e un po' diversa, più leggera, dalle solite altre torte con uova e formaggio, tanto che non sono riuscita a fotografarla intera appena tirata fuori dal forno.

Dimenticavo, con i ritagli di pasta avanzata, reimpastata e messa a riposare, tagliata a strisce e fritta si ottiene un buon accompagnamento per un antipasto di salumi.




Le altre mie ricette di torte liguri a questi link, cliccando sulla foto




TORTA DI RISO

https://www.lellacanepa.com/single-post/2018/01/21/torta-di-riso-finita-e-allora-rifacciamola




TORTA DI VERDURE

https://www.lellacanepa.com/single-post/2020/03/07/torta-ligure-di-verdura




TORTA PASQUALINA

https://www.lellacanepa.com/single-post/2018/03/31/PASQUALINA-E-CAPPUCCINA




TORTA PATATE E CARCIOFI

https://www.lellacanepa.com/single-post/2018/02/15/torta-patate-e-carciofi-a-modo-mio




POLPETTONE DI PATATE E..

https://www.lellacanepa.com/single-post/2018/04/28/polpettone-di-patate-e




BACIOCCA, PREGO NON TORTA DI PATATE

https://www.lellacanepa.com/single-post/2017/12/02/baciocca-prego-non-torta-di-patate









Condividi il post! e poi torna, troverai esperienze affascinanti.


Se vuoi puoi iscriverti alla news letter cliccando qui>> per non perderti nessun articolo.


Lella

Lella Canepa, creatrice di "Donne da Ieri a Oggi" una fantastica mostra poi tradotta in un libro e di "Erbando" un ricercato evento che produce sempre il "tutto esaurito" da subito, anch'esso tradotto in un manuale dove si impara a conoscere e raccogliere le erbe selvatiche commestibili come facevano i nostri avi.


Lella Canepa ama da sempre tutto ciò che è spontaneo, semplice e naturale e coltiva da anni la passione per tutto quello che circonda il mondo manuale del femminile. tramandato per generazioni da sua mamma, sua nonna e la sua bisnonna.


Se vuoi, puoi metterti in contatto con Lella qui>>



1,108 visualizzazioni0 commenti
Post in primo piano
L'erbando del giorno