Il Blog di Lella Canepa

TORTA LIGURE DI VERDURA

Dalle lor mense se credo tragga ancora

I'origin quella torta preziosa,

Che da' ghiotti si chiama Gattafora.

In questo mondo in somma non v'è cosa,

Che se dal gatto piglia un po' d'attacco,

Non sia celebre, saggia, e misteriosa

Rime piacevoli - Giovan Battista Fagiuoli 1733


Con tutte le erbe che si raccolgono in questo periodo non fare una torta di verdura come si fa qui in Liguria è quasi un peccato mortale.

Ho letto che in origine era chiamata Gattafura, anche se non conosco nessuno che l'ha mai chiamata così, leggi e rileggi pare che manco c'entri il gatto, ma piuttosto tutto derivi dal francese gateau fourré ... torta ripiena ... (cit.da STUDI LINGUISTICI ITALIANI)

L'unico posto che conosco dove usano una parola simile è a Levanto per i famosi Gattafin, una specie di tortello ripieno di prebuggiun e fritto, sui quali sto studiando e riuscirò prima o poi ad assaggiarne uno vero.

Più veloce della leggendaria Pasqualina o della Cappuccina (qui>>>) con le quale condivide più o meno gli stessi ingredienti, questa versione è solo più semplice.

Devo dire qui è una delle poche volte nelle quali mi piace la bietola, quindi se non si ha l'occasione di trovare le erbe del Prebuggiun (qui>>>) un mazzo di bietole lo si trova sempre.

Una sottile sfoglia di pasta matta, niente altro che acqua farina e olio, poco sale, il ripieno di bietole bollite, ricotta, uova, formaggio. Un'altra sfoglia sottile sopra, bucata, forno caldo. Fine.