Il Blog di Lella Canepa

LA ROMICE O LAPAZIO



Chi vedendo in un campo mal coltivato, un’erbaccia,

per esempio un bel lapazio, volesse proprio sapere se sia venuto da un seme maturato nel campo stesso, o portatovi dal vento, o lasciatovi cader da un uccello,

per quanto ci pensasse, non ne verrebbe mai a una conclusione.

Promessi Sposi, cap. XIX - A.Manzoni -


Sarebbe meglio dire le Romici, perché più di una sono quelle che possiamo senza difficoltà trovare sul nostro cammino nei prati e anche ai margini di strade.

Pianta comunissima e infestante, antica, già usata nell'alimentazione da Egizi e Romani, citata in vari scritti, ma ora mangiata con qualche attenzione, consapevoli dei contenuti.

Quando sono così prudente affermando che certe erbe non si mangiano più o che sarebbe meglio evitare di mangiare al giorno d'oggi, e sento ripetermi "sempre mangiate, mai morti", penso sempre che una volta la gente moriva più di fame che per aver mangiato qualche erba.

Ci siamo dimenticati troppo in fretta che fino a non poi così tanti anni fa, la principale occupazione giornaliera per una persona era trovare del cibo, tutto il resto veniva in secondo piano. Mettere qualcosa nel piatto tutti i giorni, sempre se si aveva il piatto.

Se si poteva fare una minestra con un po' di erba era già una fortuna e non si stava tanto a pensare se c'era la possibilità che negli anni certe sostanze potevano depositarsi creando qualche danno ad alcuni organi.