"Le toppe si possono mettere sulla roba bianca o su quella di colore.

 

Nel primo caso misurata la grandezza della toppa, la quale può essere o quadrata o quadrilunga, ed osservato che il verso dell’orditura della toppa vada d’accordo con quel pannolino da raccomandare, si taglia via la parte vecchia per sostituirvi la nuova; e si passa quindi alla cucitura.

Questa di potrà fare a soppraggitto dalla parte diritta, dopo aver piegato in dentro e in dritto filo le due parti da unirsi ribattendo poi dalla parte rovescia la toppa stessa sul pannolino.

Rispetto alle toppe di colore, si avrà altresì cura di far combinare le righe, o i quadri, ovvero i fiori di cotali stoffe.

È costume di molte il mettere le toppe sulla parte diritta lasciando poi che lo sdrucito o il buco faccia aperta mostra di sé dalla parte opposta: non è certo da imitarsi, ma la è sempre da preferirsi una toppa mal messa che un buco ben fatto."

Da “ Libro per le Scuole Femminili delle campagne” Stamperia Reale di Torino 1879

del Rattoppare

Se ti è piaciuta questa pagina, clicca Condividi!😀

acquista il libro su: