Il Blog di Lella Canepa

LA TIFA


Da anni non mi riusciva di trovarne, da quando nata spontanea in una pozza acquitrinosa, qualcuno pensò bene di riempire di terra, facendo sparire questa pianta così bella.

Conosciuta come pianta ornamentale dagli anni '60-70 con i suoi cilindri marrone scuro che facevano bella mostra in composizioni secche insieme a lunaria, erbe della pampas ed altro, in "sala" fra divano e televisione, in molte se non tutte le case italiana. Poi le mode cambiano.

Ma che ci fa un articolo su di lei qui? perché anche questa è un'erba commestibile!

Quante cose dimenticate o mai sapute!

Il nome Typha latifolia, la più comune in tutta Italia, più o meno significa giunco di palude, perché dell'acqua ha bisogno per vivere, e come giunco veniva usata la sua larga foglia per intrecciare, specialmente le vesti di fiaschi e damigiane, famosi i fiaschi toscani e le fiascaie, le donne alle quali era affidata la lavorazione della così detta in Toscana, stiancia.