Il Blog di Lella Canepa

BURRO? Grazie, me lo faccio 😋

Nevica.

E’ novembre e un caldo autunno estivo è improvvisamente scivolato dentro a un inverno precoce.

Una singolare giornata per parlare di erbe (argomento più adatto alla primavera) ma poi, proprio solo di erbe Ti vorrò parlare?

In realtà il mio desiderio è di trasmettere ciò che ho imparato in questa mia ostinata vita in una campagna che purtroppo sta morendo, abbandonata per le più facili abitudini e le più redditizie occupazioni.

Mi rendo conto ogni giorno che passa quanto le nuove generazioni non avranno in nessun modo la possibilità di vedere ciò che ho visto io e non tanto per la mia età, quanto per i cambiamenti tecnologici e di costume che, come in nessuna altra epoca, sono avvenuti così rapidamente.

Uscendo da una civiltà prettamente contadina alla fine della guerra, quando sono nata io, sia uomini che donne ancora sapevano fare qualunque cosa fosse necessaria.

Si partiva quasi sempre producendo la materia prima per arrivare, spesso, con molta manualità a quello che serviva per la vita di ogni giorno.

 

abbiamo bisogno di contadini, di poeti, di gente che sa fare il pane, di gente che ama gli alberi e riconosce il vento

(Franco Arminio)

 

Pur non rimpiangendo una quotidianità senza corrente elettrica, spesso senza acqua corrente, senza caldo a comando, senza medicine, senza informazioni globali, mi sembra che il saper fare non sia giusto averlo messo così presto da parte.

Comprensibilmente, le generazioni che si sono trovate sottomano quello che alleviava fatiche e risparmiava tempo, non hanno esitato e, ancor meno, hanno pensato fosse utile o necessario insegnarlo alle nuove.

Per fortuna mi capita sempre più spesso di trovare giovani che intuiscono ci sia un "modo diverso per" e ne hanno quanto meno curiosità di sapere e di provare.

Nella marea di informazioni che si possono trovare facilmente oggi su internet il mio intento è quello di trasmetterti come ho imparato e anche come ho cercato di trasformare le mie esperienze, in una maniera più fattibile per il giorno d’oggi.

Per iniziare ho scelto una cosa molto semplice, ma che ho scoperto rappresentare un mistero per molti e vedrai che tutto sommato si parlerà pure di erbe.

 

IL METODO ANTICO

Nella stragrande maggioranza delle case, una volta il latte veniva o prodotto o comprato direttamente dal contadino che lo produceva.

Per la produzione del burro casalingo veniva semplicemente messo in larghi piatti di ceramica, in un luogo fresco e coperto, quasi sempre quello della mungitura della sera.

L'indomani mattina il latte ovviamente intero, non omogeneizzato e non pastorizzato, aveva affiorato la panna.