Il Blog di Lella Canepa

PASTA DORATA AI FIORI DI ZUCCA

Monotematica in questi giorni, altro non mi ritrovo per casa che zucchine e fiori di zucchine, e se anche voi siete nella mia stessa situazione, ben venga qualsiasi ricetta che serva a mistificarne l'aspetto e il gusto con un risultato eccellente per sapore. Così, dopo dopo i Ripieni (qui>>>) e gli Zucchini sott'olio (qui>>>) questa

ricetta non mia, carpita al ristorante dell' Albergo Amici di Varese Ligure, e mai più abbandonata, richiesta da amici e parenti che vengono a trovarmi quasi apposta in questo periodo sperando che io la metta in tavola.

Velocissima, il tempo di cuocere la pasta, specie se si cuociono i fiori prima.

Dunque servono i fiori di zucchina, vanno bene anche quelli che si sono appena chiusi, per la quantità ci si regola con la quantità di pasta che si deve condire.

Lavati, privati del pistillo interno e messi a cuocere a vapore nella pentola a pressione per un cinque minuti.

Al fischio, abbasso la fiamma al minimo, passati cinque minuti, chiudo e lascio raffreddare dentro la pentola.

Per chi non è pratico di pentole a pressione credo sia lo stesso bollirli in pochissima acqua, sempre a vapore, fino a che non sono teneri, teneri.

Una volta cotti li trito sommariamente con la mezzaluna.

Nel frattempo avevo messo a scaldare a bagnomaria una quantità di mascarpone che basti a condire la dose di pasta che farò cuocere, poco diluito con poca panna liquida o anche solo latte, per alleggerire.

Quando il mascarpone è caldo aggiungo i fiori di zucchina bolliti e tritati, insieme a una bustina o più di zafferano ( la quantità di zafferano cambia a gusto e a quantità del mascarpone) e lascio insaporire dentro, sempre a bagnomaria, il tempo di cottura della pasta, che può essere mezze penne o casarecce, fusilli ecc.

Viene bene anche con della pasta fresca, tagliatelle o tagliolini, appena cotta condisco nel piatto di portata e aggiungo parmigiano grattugiato, a piacere.

È possibile aggiungere anche qualche pezzetto di zucchino piccolissimo fatto cuocere insieme ai fiori.

Con la sovrabbondanza di questi giorni faccio scorta nel congelatore di fiori interi già cotti e porzionati pronti da mettere nel mascarpone caldo.

Posso solo aggiungere di provare. Provare per credere.

Vorrei poter dire quanto si conserva in frigorifero questa delicato condimento, sicuramente qualche giorno ... ma chi è mai riuscito a conservarlo?


Condividi il post! e poi torna, troverai esperienze interessanti.


Se vuoi, puoi iscriverti alla news letter cliccando qui>> per non perderti nessun articolo.


Lella

Lella Canepa, creatrice di "Donne da Ieri a Oggi" una fantastica mostra poi tradotta in un libro e di "Erbando" un ricercato evento che produce sempre il "tutto esaurito" da subito, anch'esso tradotto in un Manuale dove si impara a conoscere e raccogliere le erbe selvatiche commestibili come facevano i nostri avi.


Lella Canepa ama da sempre tutto ciò che è spontaneo, semplice e naturale e coltiva da anni la passione per tutto quello che circonda il mondo manuale del femminile. tramandato per generazioni da sua mamma, sua nonna e la sua bisnonna.


Se vuoi, puoi metterti in contatto con Lella qui>>

Tutti gli usi alimurgici o farmaceutici indicati sono a mero scopo informativo, frutto di esperienza personale, declino ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.


Post in primo piano
L'erbando del giorno
Categorie
Archivio
Seguimi
  • Facebook Social Icon
Post consigliati