Il Blog di Lella Canepa

L'ESTATE DI ERBANDO


i prati intorno a me a luglio poco prima del taglio del fieno

Estate ed erbe non vanno molto d'accordo, è la primavera la stagione di erbe e fiori.

Il ciclo vitale di molte spontanee selvatiche si conclude con la fioritura fra maggio e giugno, la successiva produzione di semi che cadendo a terra, con le piogge di autunno e il riposo invernale, permetterà l'anno prossimo di rinascere e proseguire.

Poco da mostrare e pochissimo da raccogliere, finiti a luglio anche iperico ed elicriso, questo per precisare a chi mi chiede quando potrei fare una passeggiata di riconoscimento delle erbe commestibili, non mi sembra davvero adesso il momento migliore.

Gli altri anni era l'estate tutto un fiorire di eventi, mostre, fiere alle quali partecipare.

Quest'anno ritengo si debba avere ancora molta attenzione e infatti molte cose alle quali partecipavamo come Associazione sono sospese o regolamentate.

I progetti dell'Associazione non si fermano comunque, ricordo che il sito e l'Associazione nascono dalla felice esperienza 15 anni fa di una Mostra dedicata al lavoro femminile nelle case di campagna e di come la tecnologia abbia influito sulla vita delle donne e dalla conseguente pubblicazione di un piccolo volume ad essa dedicato, e che il lavoro dell'Associazione non si limita alle erbe commestibili.


qui>>> https://www.lellacanepa.com/donne-da-ieri-a-oggi


qui>>

https://www.lellacanepa.com/donazione-donne-da-ieri-a-oggi


qui>>>

https://www.facebook.com/DonneDaIeriAOggi/photos/?tab=album&ref=page_internal




Attualmente abbiamo in programma:




DOMENICA 11 luglio :


Partecipazione all'International Lace Day:

Le merlettaie di tutto il mondo si uniscono in un giorno per dimostrare che la lavorazione del merletto è ancora viva.

Nello stesso giorno in diversi paesi del mondo gruppi o persone sole lavoreranno al merletto in una piazza o strada per mostrare quanti ancora sono interessati a queste preziose lavorazioni.

Personalmente sarò in Piazza Pieve a Varese Ligure, con il banchetto del macramè, prezioso merletto a nodi, caratteristico quasi esclusivo della zona di Chiavari, perlomeno inteso come frangia di asciugamano.

Nel tempo il nodo del macramè, di derivazione araba, è stato ripreso e usato recentemente per arredi diversi, oggettistica o gioielli.

Avrò con me preziosi asciugamani antichi e lavorazioni moderne da mostrare a chi interessato, o a chi vorrà provare a intrecciare.

La mia esperienza di macramè risale agli anni '70 quando a Chiavari la maestra Maria Chiappe, la mia insegnante, caparbiamente lo riportò alla giusta considerazione.

Orario: 11 - 17,30

https://www.eventbrite.nl/e/international-lace-day-2021-registration-157652780711




asciugamano





SABATO 17 luglio


All'interno della manifestazione ViviVarese, nel Borgo Rotondo, un progetto a lungo accarezzato: "Un'erba per Tingere" in collaborazione con Pecora Nostrana e Federica Figone, la rivalutazione della lana delle nostre pecore, con la quale le donne di una volta confezionavano quello che necessitava alle famiglie.

Mentre Federica illustrerà le varie fasi della lavorazione dalla pulitura alla filatura e al suo metodo di tintura naturale, Associazione Erbando presenterà le erbe per tingere.

Sarà possibile provare a filare a mano con il fuso primordiale antico.

Si potrà portare a casa, con una donazione, un corredo contenente tutto l'occorrente per provare a filare e a tingere con l'erba.

La cassetta in legno contiene: Un fuso, un poco di lana pronta per la filatura, un sacchetto, di tessuto antico, con due erbe tintorie.

Per preparare questo approccio alla filatura e alla tintura c'è stato molto lavoro, oltre alla cura degli animali, ci sono state domeniche piovose a sradicare erbe, pomeriggi assolati a graffiarsi per raccogliere radici, risate fra amiche di età diverse a pulire, cardare, a scambiare consigli e informazioni, a confrontare colori diversi ottenuti con la stessa erba, a provare fusi e arcolai ... proprio come le comari di una volta.

Crediamo molto in questo progetto, credeteci anche voi.

Per qualunque domanda su lavorazione anche per quanto riguarda feltro, uncinetto, aghi a due, a quattro, ecc. saremo a disposizione.

Insieme a noi altre amiche, con il telaio, a intrecciar cestini, a dipingere ...

Orario dalle 10 alle 18,30



Domenica 25 luglio e Giovedì 29 Luglio


Lella Canepa sarà presente a Rapallo presso la bancarella di Guido Porrati a ParlaComeMangi nel progetto di una visita dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo in relazione sempre alle erbe e fiori commestibili, specie quelli usati in Liguria.

Pur restando nell'ambito di un evento dedicato, saremo a disposizione per eventuali richieste.

Saranno presenti insieme a noi le sorelle Picetti, intagliatrici degli stampi per croxetti di Varese Ligure, se qualcuno volesse acquistare o ordinare da loro.


https://www.lellacanepa.com/single-post/alessandra-mani-d-oro?fbclid=IwAR3V7vbJhNo889PnnXe0VMtc_Vq05xyXO8LqftNcQKzxh3OAkLvhQ-XwGIc




Venerdì 13 Agosto

Evento ancora da perfezionare nei dettagli, nella meravigliosa cornice della piazza della Basilica dei Fieschi a San Salvatore di Cogorno.

Anche quest'anno non sarà possibile la realizzazione dell' "Addio do Fantin" nella formula conosciuta degli anni passati.

È comunque in programma un mercatino medioevale, come l'anno scorso, dove sarà presente l'Associazione Erbando con le erbe definite un tempo "magiche".

Fra scienza e credenza ma con coscienza.


https://www.primocanale.it/video/addio-do-fantin-2020-a-cogorno-lo-spettacolo-della-rievocazione-storica-1--119500.html






Altre cose bollono in pentola, gli aggiornamenti sulla pagina Facebook dell' Associazione o nei prossimi post qui sul blog.














Condividi il post! e poi torna, troverai esperienze affascinanti.


Se vuoi puoi iscriverti alla news letter cliccando qui>> per non perderti nessun articolo.


Lella

Lella Canepa, creatrice di "Donne da Ieri a Oggi" una fantastica mostra poi tradotta in un libro e di "Erbando" un ricercato evento che produce sempre il "tutto esaurito" da subito, anch'esso tradotto in un manuale dove si impara a conoscere e raccogliere le erbe selvatiche commestibili come facevano i nostri avi.


Lella Canepa ama da sempre tutto ciò che è spontaneo, semplice e naturale e coltiva da anni la passione per tutto quello che circonda il mondo manuale del femminile. tramandato per generazioni da sua mamma, sua nonna e la sua bisnonna.


Se vuoi, puoi metterti in contatto con Lella qui>>