Il Blog di Lella Canepa

L'ESTATE DI ERBANDO


i prati intorno a me a luglio poco prima del taglio del fieno

Estate ed erbe non vanno molto d'accordo, è la primavera la stagione di erbe e fiori.

Il ciclo vitale di molte spontanee selvatiche si conclude con la fioritura fra maggio e giugno, la successiva produzione di semi che cadendo a terra, con le piogge di autunno e il riposo invernale, permetterà l'anno prossimo di rinascere e proseguire.

Poco da mostrare e pochissimo da raccogliere, finiti a luglio anche iperico ed elicriso, questo per precisare a chi mi chiede quando potrei fare una passeggiata di riconoscimento delle erbe commestibili, non mi sembra davvero adesso il momento migliore.

Gli altri anni era l'estate tutto un fiorire di eventi, mostre, fiere alle quali partecipare.

Quest'anno ritengo si debba avere ancora molta attenzione e infatti molte cose alle quali partecipavamo come Associazione sono sospese o regolamentate.

I progetti dell'Associazione non si fermano comunque, ricordo che il sito e l'Associazione nascono dalla felice esperienza 15 anni fa di una Mostra dedicata al lavoro femminile nelle case di campagna e di come la tecnologia abbia influito sulla vita delle donne e dalla conseguente pubblicazione di un piccolo volume ad essa dedicato, e che il lavoro dell'Associazione non si limita alle erbe commestibili.