Il Blog di Lella Canepa

BISCOTTOSI SBAGLIATI ALL'OLIO D'OLIVA



Biscottosi sbagliati è il giusto titolo visto l'incidente di percorso accaduto che li ha trasformati da Biscotti all'olio d'oliva come dovevano essere.

Ricetta antica del sud, sempre imparata nei miei girovagare, che prevede l'uso dell'ammoniaca da dolci. E li ho fatti diverse volte, scettica all'inizio, su questo agente lievitante usato prima dell'avvento del lievito chimico da dolci.

Poi avere in cucina un odore come avessi fatto la tinta dal parrucchiere invece che profumo di dolce mi dava comunque fastidio, nonostante i biscotti da freddi non ne conservassero minimamente il gusto, così non li ho più fatti.

L'altro giorno ricordando questi deliziosi e poveri biscotti da prima colazione ho provato a farli usando il lievito da dolci...

Impastato il tutto, è suonato il telefono, e in tempo di isolamento forzato una videochiamata con un'amica è tanta cosa, ho dimenticato l'impasto.

Dopo ore e dico ore... ho ricordato e non volendo buttare via ho rilavorato questa massa che nel frattempo era semi lievitata e ho formato alla belle e meglio dei dischetti.

Messi in forno sono ulteriormente gonfiati e diventati biscotti più morbidi di quelli che ricordavo, molto semplici, poco dolci, giusto da tutti i giorni.


La ricetta originale comprende:

250 g di farina 00

400 g di farina di rimacinato

200 ml di latte

50 ml di olio extravergine d'oliva

200 g di zucchero