Il Blog di Lella Canepa

PESCHE SCIROPPATE e ... divagazioni sulla conservazione domestica

Un post breve e semplice per una conserva, ora che abbondano le pesche.

Una ricetta diversa dalla solita marmellata, che trattenga tutto il profumo e il gusto intatto di questo frutto, con un procedimento che magari non tutti conoscono, scoperto casualmente tanti anni fa, non l'ho mai più abbandonato.

Pesche sciroppate dunque, quando l'albero decide di maturarle tutte esattamente lo stesso giorno e il giorno dopo sarebbero marce.

Velocemente, con le immagini si capirà meglio,

Primo: getto le pesche in acqua bollente,

se le ho raccolte dal mio albero non serve nemmeno lavarle,

spengo immediatamente il fuoco,

incoperchio,

lascio pochi minuti, meno di cinque,

estraggo e metto in una bacinella con acqua fredda

a questo punto potrò facilmente eliminare la buccia, ottenendo delle pesche perfettamente lisce

con la stessa facilità apro a metà e tolgo l'osso

Perché questo sistema funzioni le pesche devono essere al giusto tempo di maturazione, e perfettamente sane, troppo acerbe non riuscirebbe.

sistemo in vasi di vetro, magari prima "sterilizzati" al microonde come spiego qui