Il Blog di Lella Canepa

TIGLIO


Tiepide sere estive

Adesso i tigli sono rifioriti davvero e la sera,

quando comincia a far buio ed è finito il faticoso lavoro, giungono le donne e le fanciulle, salgono in cima alle scale appoggiate ai rami e riempiono un cestino di fiori di tiglio.. . Dai vecchi alberi, attraverso le tiepide sere estive, giunge sempre un profumo dolce come il miele... Hermann Hesse


Se c'è un albero che tutti conoscono quello è il Tiglio, non c'è bisogno di spingersi in campagna per trovarlo, è uno degli alberi preferiti per formare viali alberati in tutte le città d'Europa e del mondo.

Unter den Linden, (Sotto i Tigli) il viale di Tigli più famoso si trova a Berlino.

Forse per la sua longevità, forse per le innumerevoli proprietà, l'impiego di ogni sua parte, sta di fatto che in ogni paese da tempo immemorabile si usava piantare un Tiglio nella piazza del paese e sotto si riunivano gli abitanti per discutere e decidere su tutto ciò che riguardava la cittadina.

Fra i Tigli Monumentali chi sostiene che il più vecchio sia quello di Macugnaga in Piemonte, pare abbia 800 anni, una lapide posta lì vicina, riporta:

-Dal 1200 intorno a questo tiglio si adunavano per civili incontri e mercati genti delle valli nostre e straniere. Sotto la sua ombra con animo patriarcale si amministrava la giustizia...-

O a Cava de'Tirreni dove pare ci sia il Tiglio sotto al quale studiava Torquato Tasso...


Tiglio monumentale di Macugnaga

Riconoscerlo quindi non sarà difficile, non fosse che per il profumo dei suoi fiori, talmente dolce e inebriante da rilassare chiunque.

Al giorno d'oggi si potrebbe pensare di fare sotto a un Tiglio per esempio, le assemblee di condominio... 😜

Ne esistono diverse varietà europee e americane, che spesso danno origine a ibridi, io uso quello che c'è qui vicino a casa mia senza sapere esattamente a che specie appartenga.

Da sempre considerato pianta sacra, e legato a mille e una leggenda.

La sua foglia a cuore ne ha fatto l'albero dell'amore di coppia, della fedeltà



anche per quello che racconta Ovidio ne Le Metamorfosi, che vuole i coniugi Filemone e Bauci, in perfetta armonia tutta la vita ("comandano e obbediscono" dice Ovidio), gli Dei esaudiscono il loro desiderio di continuare così per l'eternità trasformando lui in quercia e lei in Tiglio.


Perché tu non abbia dubbi,

sui colli di Frigia c’è una quercia v