Il Blog di Lella Canepa

PANISSA DI CECI

Post veloce e semplice prima che venga caldo e che per tradizione la farina di ceci non si mangi più, o almeno così era una volta.

Un tempo con l'estate si sospendeva la cottura di farinata o altro con la farina di ceci, non so perché, non so se era perché senza i moderni metodi di conservazione la farina andava da male con il troppo caldo o per quale altro motivo.

Fermo restando che la farina di ceci fa un gran bene, oltre essere adatta per chi soffre di celiachia, è indicata anche per i diabetici perché ha un basso indice glicemico e pure nella ipercolesterolemia, è ricca di vitamine e sali minerali, magnesio, calcio, potassio e fosforo e già ne avevo parlato nel caso della Farfrittata (qui>>>)

Così oggi ho fatto la Panissa, un piatto ligure buono freddo, semplice da fare.

Il procedimento è simile a quello della polenta.

Metto sul fuoco un litro di acqua nella mia pentola speciale a vapore che vi avevo fatto vedere qui>>>, così che non dovrò girare con il mestolo per tutto il tempo di cottura, aggiungo il sale.

Quando sta per iniziare il bollore tolgo dal fuoco e verso a pioggia 250 gr. di farina di ceci.

L'unico inghippo è che tende a fare davvero tanti grumi, bisogna fare un poco di attenzione.

Quando l'ho mescolata per bene con la frusta, rimetto sul fuoco, faccio alzare il bollore, chiudo con il coperchio e a fiamma bassa lascio cuocere per un'oretta senza più guardarla.

Senza la pentola a vapore si dovrà girarla come per la polenta.

Trascorsa circa un'ora la verso in un tegame basso. unto per bene e la livello meglio che posso.

Appena intiepidita la taglio a quadretti se voglio mangiarla condita con cipolla e pepe

o a fettine se la voglio friggere in abbondante olio caldo

In tutte e due i modi è una sostanziosa pietanza dal gusto buonissimo, ottima anche per aperitivi, buffet ecc.

Condividi il post! e poi torna, troverai esperienze interessanti.


Se vuoi, puoi iscriverti alla news letter cliccando qui>> per non perderti nessun articolo.


Lella

Lella Canepa, creatrice di "Donne da Ieri a Oggi" una fantastica mostra poi tradotta in un libro e di "Erbando" un ricercato evento che produce sempre il "tutto esaurito" da subito, anch'esso tradotto in un Manuale dove si impara a conoscere e raccogliere le erbe selvatiche commestibili come facevano i nostri avi.


Lella Canepa ama da sempre tutto ciò che è spontaneo, semplice e naturale e coltiva da anni la passione per tutto quello che circonda il mondo manuale del femminile. tramandato per generazioni da sua mamma, sua nonna e la sua bisnonna.


Se vuoi, puoi metterti in contatto con Lella qui>>

Tutti gli usi alimurgici o farmaceutici indicati sono a mero scopo informativo, frutto di esperienza personale, declino ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.


Post in primo piano
L'erbando del giorno
Categorie
Archivio
Seguimi
  • Facebook Social Icon
Post consigliati