Il Blog di Lella Canepa

LASSANA O SENIE


- Le modeste erbe dell'orto a più mali dan conforto​ -

C'è ancora un'erba di cui voglio parlare, una di quelle poco conosciute, una di quelle che per anni ho visto raccogliere solo da mia madre.

Oggi, agli incontri dell'Associazione (qui>>>) quando trovo qualcuno che la conosce e, gaudio, la chiama come me, Senie, esulto.

È questo, direi il motivo principale che mi ha convinto a dare origine alla mia Associazione Erbando, scopo della quale è preservare nomi e modi tradizionali, non scientifici (per quello ci sono tanti altri) della raccolta delle erbe spontanee. Nonostante sia quasi dimenticato l'uso nel misto, il Prebuggiun(qui>>>), è un'erba comunissima, tanto il suo nome scientifico lo denota Lapsana communis, e quando è fiorita tutti la conoscono.

Più difficile e da farci l'occhio, (l'oomía, come diceva mia nonna) quando è da raccogliere la rosetta basale. E qui conta molto l'esperienza, davvero il colpo d'occhio che si impara con la pratica e gli anni.

Per il nome con il quale è chiamata qui in Liguria, Senie, che in genovese vuol dire cenere, mi sono fatta l'idea, provata dai fatti, che crescesse nei posti dell'orto dove casualmente buttavo la cenere, e infatti ho scoperto che comunque predilige terreno siliceo, anche se non disdegna quello calcareo, meglio umido, ma la prova ne è la fotografia sotto, dove è evidente il colore del terreno somigliante alla cenere.