Il Blog di Lella Canepa

DI BACCHE E RADICI E ...



Lungo la strada vedi su la siepe

ridere a mazzi le vermiglie bacche ...

G. Pascoli



Mi trovo spesso, raccontando di me, a dire che mi sono ritirata "a vivere di bacche e radici", e mai come quest'anno ho messo in pratica quanto vado dicendo.

Mi sento in dovere quindi di esternare anche quali Bacche e quali Radici ed essendo l'autunno, giusto la stagione propizia di tali raccolti, non mi resta che parlarne.

Proprio ora appunto le bacche fanno la loro comparsa su alberi e arbusti e le radici immagazzinano i succhi che le rendono turgide e consumabili.

Un po' anche perché recentemente ho letto di quell'uomo che ha ingerito le bacche di Tasso, salvato in extremis, il così detto albero della morte, quindi il post è anche per ricordare di


NON INGERIRE NULLA IN GIRO PER BOSCHI E CAMPI